Categorie
Consigli utili Sabbiatura

Sverniciatura e Manutenzione dei metalli

Riportare un metallo usurato al suo stato iniziale? Sfruttando le giuste tecniche di sverniciatura, sabbiatura e manutenzione, questo risultato diventa più che possibile.

Le tecniche di rinnovo dei metalli permettono di recuperare il materiale originale, rivalutando la sua bellezza iniziale. Le imprese che hanno bisogno di recuperare i propri prodotti, riportandoli all’origine, possono sfruttare questi strumenti tecnici per prendersi cura dei metalli.

In questa breve guida, scopriremo quali sono i meccanismi alla base della sverniciatura metalli, e quali consigli possono assicurarvi una corretta manutenzione dei materiali.

Imparerete così a conoscere i segreti di un'impresa consapevole, che sa valorizzare ogni elemento della produzione.

Metalli rinnovati con Sverniciatura e Sabbiatura

Iniziamo guardando più da vicino due tecniche molto utilizzate nel mondo della lavorazione e manutenzione dei metalli: la sverniciatura e la sabbiatura.

Lo scopo di entrambi i trattamenti è quello di rinnovare il metallo e conferirgli nuova lucentezza e omogeneità di superficie.

La sabbiatura consente di eliminare eventuali residui presenti sul metallo, mentre le tecniche di sverniciatura permettono di liberarsi definitivamente della vernice in eccesso.

Su Emmegi, troverete entrambi i servizi, disponibili immediatamente per la cura delle vostre imprese.

Attraverso la sabbiatura, potrete cancellare ogni traccia di residui o materiali in eccesso. In molti casi, la sabbiatura viene utilizzata per rimuovere la ruggine dai metalli, recuperando lo strato lucente che si nasconde sotto la superficie.

Sfruttando una serie di materiali abrasivi, i tecnici riescono a riportare il metallo alla sua bellezza iniziale, allontanando ruggine e segni del tempo.

Scegliendo la sverniciatura, invece, potrete rimuovere lo strato di vernice che opprime i vostri metalli.

Gli esperti hanno a disposizione due sistemi diversi per sverniciare efficacemente un metallo, un sistema chimico ed uno termico (o pirolitico).

Nel primo caso, ci si affida ad agenti chimici molto forti, che sciolgono lentamente la vernice. Nel secondo caso, invece, innovativi macchinari termici avvolgono i metalli con potenti getti di aria calda, eliminando la vernice di conseguenza.

Affidandovi ad esperti del settore, riuscirete a riconoscere la tecnica giusta, distinguendo subito tra sabbiatura e sverniciatura.

prima e dopo sabbiatura termosifone in ghisa

Consigli per la manutenzione

Dopo esservi occupati del rinnovo del metallo, dopo aver scelto la tecnica adatta ai vostri bisogni, dovrete imparare a prendervi cura del materiale.

In base al tipo di metallo, esistono specifiche tecniche di manutenzione, che allungano la vita del materiale e la sua stessa resistenza. Vediamo qualche esempio per capire meglio:

  • Ferro:
    Un consiglio molto utile, è quello di ricordarsi di eliminare i depositi di calcare non appena si formano, sfruttando l’aiuto di una soluzione di acqua e aceto bianco.
  • Acciaio:
    L’acciaio deve sempre essere pulito con materiali poco abrasivi e aggressivi. In generale, è consigliabile pulirlo evitando i movimenti circolari e procedendo in verticale o orizzontale.
  • Alluminio:
    I graffi che si formano sulle superfici in alluminio possono facilmente essere rimossi attraverso l’utilizzo di specifiche vernici.

Seguendo i consigli degli esperti Emmegi, capirete subito qual è la tecnica di rinnovo giusta per voi.

Sverniciatura, sabbiatura, ogni trattamento può dare nuova vita ai vostri metalli e permettervi di recuperarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Categorie