Categorie
Sabbiatura Sverniciatura chimica Sverniciatura pirolitica

Preparazione alla verniciatura: processi di sabbiatura e sverniciatura

Come si prepara un metallo per la verniciatura? Quali sono i processi consigliati per aiutare la vernice a resistere a lungo nel tempo?Oggi, scopriremo insieme quali sono i passaggi che precedono la verniciatura, che permettono di recuperare il metallo al meglio delle sue possibilità.

Lastre in acciaio, in ferro e in alluminio, pesanti lamiere e lunghi tubi metallici; qualunque sia la superficie che avete bisogno di ri-verniciare, è giusto fare affidamento ad alcuni strumenti propedeutici, che vi assicurano il miglior risultato possibile.

In particolare, parliamo di sabbiatura e sverniciatura, le due tecniche di lavorazione che rinnovano il metallo e lo aiutano a liberarsi da qualsiasi tipo di residuo.

Cos’è la sabbiatura?

La sabbiatura precede quasi tutti i processi di verniciatura, ed è necessaria per livellare la superficie ed eliminare le tracce pregresse di vernice e ruggine.

I processi di sabbiatura garantiscono un ottimale aggrappaggio della vernice, che sarà in grado di resistere a lungo nel tempo.
Sono perfetti per le strutture metalliche di grandi dimensioni, che hanno bisogno di un intervento tempestivo e massiccio.

La sabbiatura non è altro che un lento processo di levigazione della superficie - metallica ovviamente - attraverso l’utilizzo di un potente getto di sabbia. La “sabbia” di cui parliamo è una speciale miscela di graniglia, che permette di pulire anche i più piccoli residui di ruggine e vernice.

Le superfici metalliche ricche di calamina (uno strato di ossido dal colore scuro  che si forma sulla superficie durante le lavorazioni a caldo) sono più che adatte alla sabbiatura, e possono sfruttarla per liberarsi del materiale in eccesso.

sabbiatura di superfici metalliche

 

Dalla sverniciatura chimica alla sverniciatura termica

I processi di sverniciatura si affiancano o si sostituiscono alla sabbiatura, ed hanno lo stesso scopo caratteristico: rimuovere i residui e portale il metallo allo stato di lucentezza iniziale.

E’ possibile distinguere tra due tipologie principali di sverniciatura: chimica e termica.

Come è facile intuire, la sverniciatura chimica fa affidamento a specifiche miscele chimiche che “sciolgono” ruggine e vernice. Al contrario, la sverniciatura termica espone le superfici metalliche a temperature molto elevate - le sottopone ad un calore localizzato - che permette di eliminare i residui e allontanarli definitivamente dal metallo.

Entrambi i processi hanno i propri lati positivi, e sono in grado di offrire risultati concreti e a lunga durata.Se cercate uno strumento utile alla verniciatura, questi sono gli alleati più forti a cui rivolgersi.

Affidati ad un esperto

Sabbiatura e sverniciatura rientrano tra i processi di lavorazione più importanti del settore siderurgico. Senza la loro presenza e senza il loro intervento, i metalli non potrebbero essere recuperati e riutilizzati allo stesso modo.

Per evitare di commettere errori di giudizio e di valutazione, è bene rivolgersi a figure esperte e competenti, in grado di risolvere ogni vostro dubbio. Su Emmegi è facile individuare servizi funzionali, figure esperte in grado di occuparsi della sverniciatura e della sabbiatura dei vostri metalli.

Non sottovalutate mai l’aiuto di un professionista, che sarà in grado di aiutarvi nel miglior modo possibile. 

Buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Categorie