Categorie
Sverniciatura chimica

Come funzionano i prodotti per la sverniciatura chimica

I prodotti per la sverniciatura chimica vengono adoperati per eliminare in modo efficace e senza troppa fatica le vernici a solvente, in polvere, poliuretaniche o epossidiche. Grazie ad essi è possibile rimuoverla da qualsiasi tipologia di manufatto in legno, ferro, rame, ottone, carbonio o in ferro.

Esistono diverse tipologie di prodotti, che solitamente si suddividono in due categorie: in gel oppure liquidi. Entriamo nel dettaglio e andiamo a vedere come funzionano e quali sono le caratteristiche dei migliori prodotti per la sverniciatura chimica.

Gli sverniciatori chimici liquidi

Gli sverniciatori liquidi vengono usati quando si ha la necessità di eliminare la vernice da oggetti di piccole o medie dimensioni che possono essere immersi in vasche capienti. Queste vasche vengono appunto riempite di questo prodotto. Dopo un determinato periodo di tempo, la vernice presente sul manufatto in oggetto si staccherà da sola. Successivamente, se necessario si potrà rifinire il lavoro a mano.

Ci teniamo a precisare che, la maggior parte delle volte, questo tipo di sverniciatore deve essere preventivamente riscaldato. In caso contrario, la sua efficacia si ridurrà notevolmente. La temperatura di lavoro di questi prodotti per la sverniciatura chimica oscilla di solito fra un minimo di 40°C e un massimo di 80°C. La scelta della temperatura varia a seconda del prodotto utilizzato, della tipologia di vernice in questione e del tempo che si ha a disposizione per eseguire la rimozione della vernice.

Per fare un esempio pratico, in genere la vernice può essere rimossa facilmente in due ore portando il prodotto a 40°C. Portandolo ad una temperatura di circa 70°C, invece, il tempo di lavorazione può ridursi della metà.

prodotti per la sverniciatura chimica

I prodotti per la sverniciatura chimica sotto forma di gel

Gli sverniciatori in gel si utilizzano su ampie superfici o quando non è possibile, per qualche ragione, immergere il manufatto da sverniciare nelle apposite vasche. Il gel viene steso con spatole, oppure con appositi pennelli, e lasciato agire sulle superfici da trattare (es. pavimentazioni o superfici esterne di un grande impianto industriale). Il gel aderisce al manufatto grazie alla sua consistenza, fino a quando la vernice comincia a sollevarsi e a distaccarsi da sola. Al termine dell’operazione, per eliminare sia il gel che la vernice diventata oramai inerte, si adopera un’idropulitrice. Anche qui, se necessario, si potrà rifinire il lavoro a mano.

Le nostre soluzioni per la sverniciatura chimica

Concludendo, esistono due categorie di prodotti per la sverniciatura chimica. Entrambe possono rivelarsi efficaci, nonché più o meno adatte ad un determinato tipo di lavorazione. Noi di Emmegi selezioniamo sempre i migliori sverniciatori, in maniera tale da garantire ai nostri clienti dei risultati impeccabili. Oltre alla sverniciatura chimica, proponiamo anche un servizio di sverniciatura pirolitica. Pertanto, siamo a tua completa disposizione per proporti la lavorazione che potrà soddisfare al meglio le tue aspettative.

In pratica, se hai la necessità di eliminare la vernice da qualche manufatto in metallo e non solo, puoi chiedere aiuto a noi. In ogni caso sapremo cosa fare e come rispondere alle tue esigenze garantendoti tanta professionalità, l’uso di qualitativi prodotti per la sverniciatura chimica e risultati impeccabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Categorie