Categorie
Consigli utili Sabbiatura Sverniciatura chimica Sverniciatura pirolitica

Come togliere la ruggine dal ferro

La ruggine è un problema a cui spesso non si riesce a sfuggire, neanche trattando il ferro nel miglior modo possibile. Pertanto, una volta presente, qualora si voglia ripristinare la superficie arrugginita sarà opportuno conoscere i metodi per eliminarla. Andiamo ad approfondire l’argomento e a vedere come togliere la ruggine: quali sono i metodi più efficaci?

Che cos'è la ruggine e perché si forma

La ruggine si forma spontaneamente sui materiali ferrosi e si presenta come una patina grumosa dal tipico colore bruno-rossiccio. A contatto con l'ossigeno di cui sono naturalmente composte aria e acqua, il metallo inizia il processo di ossidazione che porta alla formazione della ruggine. Gli ossidi di ferro che si formano sulla superficie del materiale perdono progressivamente di aderenza, lasciando esposte le parti integre del materiale che, pian piano, si deteriora completamente.

Ecco come togliere la ruggine dal ferro

Sebbene esistano moltissime soluzioni fai-da-te per tentare di porre un freno al dilagare della ruggine, è consigliabile affidarsi a lavorazioni professionali. Queste ultime garantiscono un risultato più performante e certamente duraturo. Esistono infatti dei macchinari creati appositamente per questo scopo, che agiscono utilizzando il calore al fine di rompere il collegamento tra la ruggine ed il materiale su cui si è posta. Un altro metodo efficace consiste nell’uso di appositi prodotti chimici.

Entrando più nel dettaglio, se vuoi scoprire come togliere la ruggine, dovresti sapere che esiste un trattamento definito decapaggio. Quest’ultimo è molto adatto ai pezzi arrugginiti che sono sensibili al calore. Il suo funzionamento è molto semplice: il prodotto viene immerso in un contenitore colmo di specifici acidi svernicianti (fosforico, nitrico o fluoridrico) o soluzioni alcaline (idrossido di sodio). Questi acidi o soluzioni attaccano la ruggine e la eliminano senza compromettere la forma ed il colore del prodotto stesso.

come si toglie la ruggine dal ferro?

 

Dalla micropallinatura alla burratura

Un altro metodo altamente efficace è la micropallinatura, un’operazione che prevede la pulizia della superficie mediante lo sfregamento con piccole microsfere di vetro. Passate sulla superficie del metallo da trattare, queste piccole sfere rimuovono in profondità tutte le impurità, riportandola quindi all'originaria lucidità.

Se vuoi capire come togliere la ruggine, dovresti sapere che anche la burattatura è una soluzione perfetta. Il prodotto arrugginito viene posto all'interno di un contenitore (il buratto) che può essere sia vuoto che riempito di lubrificanti e detergenti. Questo contenitore viene attivato e, con un movimento di roto-vibrazione, va ad agire sulla ruggine, staccandola e facendola cadere sul fondo del contenitore.

Come togliere la ruggine con la sabbiatura

Infine, sappi che uno dei migliori metodi per eliminare la ruggine si concretizza nella sabbiatura. Questa operazione viene eseguita tramite strumenti tecnologici che permettono di raschiare gli strati superficiali dei manufatti grazie ad un getto di sabbia. In pratica, la sabbiatura consente di pulire le superfici tramite l’abrasione delle stesse. Dopo aver eseguito questa lavorazione si potranno effettuare altri procedimenti che hanno lo scopo di proteggere ulteriormente il metallo ed impedire che il fenomeno possa ripetersi.

Se vuoi avere ulteriori informazioni su come togliere la ruggine dal ferro e fruire del supporto dei professionisti del settore, chiedi aiuto alla nostra squadra. Ci occupiamo della sabbiatura di qualunque tipo di materiale, ferroso e non. Grazie ai nostri processi possiamo migliorare l’aspetto di molteplici tipologie di manufatti, rendendo le superfici omogenee, pulite e pronte alle successive lavorazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Categorie