Categorie
Consigli utili Sabbiatura Sverniciatura chimica Sverniciatura pirolitica

4 consigli per la sverniciatura dei metalli

La sverniciatura dei metalli è un processo pratico e funzionale che permette di rimuovere la vernice esistente e altre impurità presenti sulla superficie trattata. Consente altresì di evidenziare le imperfezioni, avendo così la possibilità di correggerle, per poi – eventualmente - passare una nuova mano di vernice.

È molto importante effettuare un'adeguata sverniciatura dei metalli agendo in base alla tipologia di materiale e oggetto da trattare. Esistono, infatti, diversi metodi da considerare qualora si voglia sverniciare un metallo:

  • Sverniciatura chimica - Consiste nell'immersione dei manufatti da trattare in specifici prodotti svernicianti. Questi ultimi sono numerosi e si differenziano in base alla tipologia di materiale da trattare.
  • Sverniciatura meccanica - Consiste nel grattare la superficie con carta vetrata di diverse grane, con spatole meccaniche e altri attrezzi.
  • Sverniciatura pirolitica - Sfrutta l'aria calda e avvia un processo di decomposizione termica, chiamato pirolisi, capace di rimuovere la vernice.
  • Sabbiatura - Si esegue grazie ad apposite strumentazioni che, tramite il getto di materiali abrasivi, eliminano la vernice e tutte le impurità presenti sulla superficie.

Particolari in metallo sverniciati

I consigli per una corretta sverniciatura dei metalli

Dopo aver elencato i diversi metodi da sfruttare per la sverniciatura del metallo, ecco alcuni consigli utili per arrivare ad ottenere il miglior risultato possibile.

1. La sicurezza

Se l'oggetto che intendiamo sverniciare si trova in un ambiente interno, è preferibile spostarlo all'esterno. Questo consentirà di fare in modo che le polveri si disperdano e di evitarne l’inalazione. Per la nostra sicurezza è anche fondamentale munirsi di guanti, mascherina e occhiali per proteggersi dalle polveri e/o dagli agenti chimici che eventualmente utilizzeremo per la sverniciatura dei metalli.

2. La scelta della tecnica

È importante scegliere la tipologia di sverniciatura più adatta alle proprie esigenze. Come fare? Considera che la sverniciatura meccanica è il metodo più pratico per il fai-da-te perché necessita di pochi attrezzi facilmente reperibili. Saranno infatti utili carta vetrata, smerigliatrici e spatole. È indicata per il trattamento di superfici piane e non molto ampie, poiché si tratta di un procedimento che richiede molto tempo.

La sabbiatura è il metodo più efficace per la sverniciatura di metalli come l'acciaio. La sverniciatura chimica, invece, è perfetta per oggetti di piccole e medie dimensioni. È in grado di rimuovere diversi strati di vecchia vernice, tramite l'utilizzo di solventi chimici, in un tempo ridotto. Questi due metodi, insieme aòla sverniciatura pirolitica, sono efficaci e funzionali. Tuttavia, devono essere eseguiti tramite attrezzature apposite, da usare solo se dotati di specifiche competenze.

3. Il tempo necessario

Per effettuare la sverniciatura dei metalli è importante prendersi tutto il tempo necessario. Soprattutto per quanto riguarda il fai-da-te, le tempistiche sono più lunghe e non si può pensare di risolvere tutto in pochi minuti. Avere il giusto tempo e tanta pazienza a disposizione è il primo passo per fare un buon lavoro.

4. Il supporto dei professionisti che offrono servizi di sverniciatura dei metalli

Infine, non dimenticare che lasciarsi aiutare dai professionisti del settore è sempre una buona idea, soprattutto se si ha un’azienda. Scopri i nostri servizi e non esitare a richiederci maggiori informazioni sulle nostre tecniche di sverniciatura dei metalli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Categorie